Cara Giovanna ti scrivo...

Cara Giovanna, scaricata e visualizzata anche la seconda parte di "Eroticamente... Vostra, e devo ammettere che mantieni sempre la tua parola... avevi promesso che il Book di foto e brani scelti sarebbe stato più eccitante del primo e, puntualmente, mi hai fatto "rizzare", scusa il termine ma non ho altre parole per descrivere l'effetto che fai al mio cazzo!


Giovanna ciò che ti dico è che oltre ad allargare l’orizzonte delle mie fantasie erotiche stai mettendo un po’ di pepe pure nella mia vita di coppia.

Ma partiamo dalle mie fantasticherie.

E sì cara Giovanna, sei entrata nelle mie fantasie più porcellose. Giuro, non mi era mai capitato di masturbarmi di fronte al corpo nudo di una pornostar mentre, di fronte alle tue immagini non ho saputo resistere e ho dovuto concludere la lettura del tuo book con una inarrestabile sega.

Anche se ho una soddisfacente vita sessuale, sono uno che ama andar di fantasia e ultimamente mi trovo spesso a fantasticare su di te. Vuoi sapere qual è la fantasia che mi prende di più?

Te la dico subito …

Un grande letto. Tu distesa nel centro, completamente nuda ma con addosso solo le tue calze nere; una maschera ti copre il volto. Tutt’intorno al letto, uomini donne, ragazzi e ragazze di ogni età, che hanno una sola cosa in comune, ovvero quella di essere tuoi lettori e fans. In mezzo a questi ci sono anch’io. Siamo nudi pure noi.

Tu distesa sul letto ti tocchi, e noi guardandoti, ci masturbiamo a nostra volta. La cosa va avanti fino ad un tuo cenno: a quel punto saliamo tutti sul letto, e il resto te lo lascio immaginare …


Ora, invece, lasciamo le fantasie, e passiamo alla realtà. Come detto sopra, stai mettendo pure pepe alla mia vita di coppia. Pure ieri sera ho guardato il tuo book con la mia ragazza, e poi, abbiamo fatto sesso. Ieri sera per la prima volta la mia lei, mi ha concesso un 69, prima si vergognava – di mettermi il culetto in faccia -, parole sue.

Se posso, vorrei concludere ti vorrei porre due domande, che ci hanno incuriosito:

Prima. Perché fai quello che fai? Lo fai solo per una forma di puro esibizionismo o c’è altro? Io, personalmente ti vedo quasi come una predicatrice del libero piacere …

Seconda domanda. Cosa provi nel sapere che gli uomini e le donne che ti seguono si eccitano nel vederti, nell’ammirarti?

Eros Meyer.


Gentile Eros, e permettimi di definirti amico e "collaboratore", visti i tuoi preziosi interventi nei gruppi Social che condividiamo.

Il mio grazie è sincero e accorato... infatti approfitto di queste tue lusinghiere parole per spezzare una lancia a favore dei tanti, amici e amiche, che scrivono l'erotismo ma che, ahimé, non ricevono nemmeno il più piccolo segno di apprezzamento da parte dei lettori, che molto spesso possiamo misurare in migliaia e migliaia. A maggior ragione, quindi, quando una recensione è così lusinghiera e dettagliata, la accolgo con infinita gioia. Ogni tanto capita, e non è tanto il piacere di trovare una risposta a darti una ricompensa morale, quanto la "chirurgica" descrizione di emozioni e stati d'animo che, un autore desidera ardentemente trasmettere... in poche parole, risposte circostanziate come questa (che per fortuna a volte arrivano) dimostrano che il proprio lavoro non è andato a disperdersi nel vento, ma è stato capito e condiviso.

E ora, rispondo volentieri alle tue domande...

1 - Quando ero ancora adolescente e facevo sesso canonico con i classici ragazzi della mia età ero veramente molto bella, la cosiddetta "bella" del paese spesso richiesta come modella per piccoli servizi fotografici, di pubblicità locale. Altissima, snella come un giunco, seno da sempre prosperoso, bruna ma con gli occhi del colere del grano maturo... e quindi... no, non ero esibizionista. Capita sai alle ragazze belle, che non hanno una libido troppo sviluppata (come me). Venivo già ammirata e ricevevo fin troppi apprezzamenti già con il classico e pratico abbigliamento: jeans e maglietta. L'unico sogno nel cassetto, che ritenevo restasse sempre tale, era, nei momenti di sesso più intenso, pensare che qualcuno ci stesse guardando, o spiando, insomma farlo d'avanti a persone.

Poi il tempo è passato e le cose sono cambiate... come hai potuto constatare. Infine: faccio "quello che faccio" perché ormai, dopo oltre 10 anni, il "personaggio" Giovanna Esse è cresciuto e ha acquisito una vita propria, così, mentre io già mi devo fare il culo con la mia attività, la famiglia e tutti i problemi di una donna che lavora, Giovanna Esse ha pensato bene di scrivere, scrivere, senza fermarsi mai... e ancora, così, è stata apprezzata da alcuni siti Porno internazionali e quindi ingaggiata come Blogger e Responsabile del settore editoriale. E adesso? Come la fermo più???

2 - In generale, come tutte le donne credo, non posso che essere felice di essere apprezzata. Mi sorprende e mi scalda il cuore, poi, trovare ogni mattina la mia Posta intasata di tantissimi pensieri e saluti, tanti che ormai non riesco nemmeno più a rispondere a tutti (e mi dispiace) ma loro credo hanno capito quanto siano importanti per me, quindi continuano a scrivere e io, in effetti, dedico principalmente a loro i miei lavori, compresi gli album di foto private... per far capire che, quando non ci sono, sto lavorando per donare un altro piccolo contributo al piacere e alla gioia di vivere.

Infine, per onestà, devo confessare che, più intimamente, negli anni mi sono riscoperta un'amante inarrestabile dello sperma: vederlo schizzare, sentirlo sulla pelle, tra le labbra, sulla lingua... insomma, dappertutto, mi sembra di ricevere un tributo di fuochi d'artificio. Quindi, sapere che in tanti emettono del succo maschile per me mi fa girare la testa... a volte provo a immaginare e faccio un conto da folle pervertita: in quanti hanno sborrato per me? Quanto sperma hanno prodotto? Considerato che un uomo emette, di media, dai 3 ai 6 ... insomma, caro Eros, come avrai capito, quando mi eccito divento pazza pure io, ma è bellissimo fantasticare, come dici proprio tu.

Post New Comment

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.